notifica cartelle esattoriali
imprese

Notifica Cartelle Esattoriali

Visto l’avvio ormai generalizzato della nuova procedura di notifica delle cartelle esattoriali via PEC per aziende e professionisti (i privati continuano a ricevere la cartella cartacea), ritengo opportuno ritornare sull’argomento già affrontato in questo ed in questo  articolo.

 

Come avviene la notifica delle cartelle esattoriali

Dal 1° giugno la notifica di tutte le cartelle esattoriali alle imprese e ai professionisti avviene solo via PEC (posta elettronica certificata).

Nel caso in cui la notifica della cartella esattoriale non vada a buon fine (caselle PEC non valide, inattive o sature) l’Agente di riscossione invia una raccomandata con avviso di ricevimento con la quale comunica che gli atti sono pubblicati online (i link fanno riferimento alla C.C.I.A.A. di Padova, ma ogni Camera ha il proprio) sul portale “Elenco Atti depositati dagli agenti della riscossione”.

Come accedere agli atti depositati

Il portale è raggiungibile da tutti i siti istituzionali delle Camere di Commercio, tuttavia va tenuto conto del fatto che la Camera di Commercio NON ha accesso agli atti depositati dagli Agenti della riscossione che possono essere recuperati solo ed esclusivamente dall’interessato accedendo all’AREA RISERVATA del portale.

 

Il portale Atti depositati della Camera di Commercio si presenta suddiviso in due sezioni con diversi contenuti e diverse modalità di accesso:

  • un’Area Pubblica, dove le informazioni sul deposito saranno affisse per la durata di un giorno, ma saranno comunque ricercabili per 30 giorni dalla data di pubblicazione
  • un’Area Riservata, dove è possibile recuperare gli atti relativi alla notifica per un periodo di 6 mesi

L’accesso all’area riservata è possibile solo tramite autenticazione con CNS(Carta Nazionale dei Servizi)SPID(Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identificazione garantisce l’accesso agli atti/documenti esclusivamente agli intestatari dei singoli procedimenti.

 

Il documento, cioè l’atto oggetto di notifica, è un file digitale protetto (criptato). Per visualizzarlo in chiaro è necessario recuperare l’apposito PIN utilizzando la funzione disponibile nell’Area Riservata.

 

Chi rilascia la CNS e/o lo SPID

La CNS e lo SPID sono rilasciate dalla Camera di Commercio su appuntamento online:

Dove recupera l’Agente di riscossione gli indirizzi PEC delle Imprese e dei Professionisti

L’Agente della riscossione può recuperare gli indirizzi di Posta Elettronica Certificata consultando l’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC) istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

INI-PEC è un servizio pubblico che raccoglie tutti gli indirizzi di PEC delle Imprese e dei Professionisti presenti sul territorio italiano e viene puntualmente aggiornato con i dati provenienti dal Registro Imprese e dagli Ordini e dai Collegi di appartenenza, nelle modalità stabilite dalla legge.

 

Come evitare il deposito degli atti nel portale

E’ necessario:

  • Verificare che la propria PEC sia attiva e funzionante
  • Verificare che la PEC depositata presso il Registro delle Imprese o presso l’Ordine professionale sia corretta
    • I titolari di imprese iscritte nel Registro Imprese possono verificare la PEC depositata utilizzando il servizio pratica semplice presente nel portale Registro imprese. Se la PEC è mancante o non corretta comunicare la PEC corretta attraverso il servizio Pratica Semplice – Iscrizione PEC(è necessario disporre di CNS)
    • I professionisti devono rivolgersi agli Ordini professionali cui sono iscritti.

Cosa ne pensi? E’ utile per la tua realtà imprenditoriale? Fammelo sapere lasciando un commento o incontraci nel nostro canale facebook per condividere esperienze, pensieri o ragionamenti.
Vuoi essere aggiornato non appena esce il prossimo articolo in tema “agevolazioni fiscali per le imprese”? Iscriviti ai feed rss cliccando sull’icona menù.
regime forfetario 2017 apertura partita iva

Standard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *