srl semplificata vantaggi e svantaggi
imprese

Srl semplificata: opportunità e svantaggi

Come da titolo “la Srl semplificata: opportunità e svantaggi”, in questo articolo, complementare ad altri elaborati pubblicati qualche giorno fa (srl semplifcata), voglio darti alcuni spunti di riflessione che possano essere di aiuto nell’avvio della tua S.r.l.s.. Elemento di debolezza delle S.r.l.s. sin dalla fase di start up è la difficoltà di generare una liquidità tale da garantire un adeguato quanto necessario equilibrio finanziario. Tale situazione, tramutandosi in una condizione patologica, può determinare l’estinzione anticipata della società.

    Potrebbero interessarti anche:

Negli ultimi anni molti imprenditori scelgono di avviare un’attività facendo ricorso alla forma giuridica della società a responsabilità limitata semplificata (di seguito S.r.l.s.) per poter usufruire di una serie di agevolazioni, principalmente in fase di costituzione, con un abbattimento dei costi di natura fiscale ed amministrativa. A ciò si somma il fatto che per la costituzione delle S.r.l.s. l’ammontare del capitale sociale da sottoscrivere e versare va da un minimo di 1 Euro ad un massimo di 9.999 Euro. Quest’ultima circostanza, che sicuramente costituisce un vantaggio iniziale dell’investimento, potrebbe rappresentare il principale elemento di debolezza qualora l’impresa, nella sua fase di start up, non fosse in grado di generare liquidità sufficiente da garantire un equilibrio finanziario. In tali società spesso si riscontra una certa difficoltà finanziaria che, tramutandosi in una condizione di tipo patologico, può determinare l’estinzione anticipata della S.r.l.s.

Srl semplificata: La funzione di garanzia del patrimonio

Si pone un ulteriore problema legato alla mancanza di una funzione di garanzia del patrimonio rispetto ai terzi, i quali sconteranno un maggior rischio. Si pensi ad esempio ai fornitori che tenteranno di ridurre i tempi medi di riscossione, o agli istituti di credito che tenderanno ad incrementare il costo del denaro prestato e/o a richiedere maggiori garanzie ecc.

Quindi, la scelta di costituire una S.r.l.s. non può limitarsi alla convenienza iniziale legata ai costi di costituzione, siano essi di natura fiscale o altro: occorre pertanto tenere in considerazione tanto i vantaggi quanto gli svantaggi. Questo perché le S.r.l.s. che sono naturalmente caratterizzate da una struttura patrimoniale di partenza anomala, inducono nei terzi una serie di considerazioni, o meglio previsioni, sulla profittabilità dell’iniziativa e sui risvolti di natura finanziaria.

Srl semplificata: L’importanza del Business Plan

Nel processo costituitvo, i vantaggi e svantaggi della srl semplificata possono essere anticipati e, in seguito, utilizzati in maniera costruittiva attraverso una stesura attenta del business plan. Infatti, le S.r.l.s. sono da molti considerate una forma giuridica da valutare solo in fase di start up, programmando in fase di avvio, durante la redazione del business plan, un passaggio ad una forma più idonea alle tipicità di un’impresa in fase di funzionamento. Alla base di una qualsiasi iniziativa d’impresa, il piano economico-finanziario rappresenta un documento di notevole utilità che può indirizzare le scelte iniziali anche verso la decisione di costituire una S.r.l.s.

Si tratta, in buona sostanza, di comprendere se ed in che modo l’idea imprenditoriale stessa, racchiusa in una forma giuridica come quella delle Srls, possa dirsi realizzabile e profittevole. Il che si traduce, data la limitatezza del capitale iniziale, in un’analisi prospettica reddituale e finanziaria, tesa a verificare in quali termini l’attività della neo-società potrà effettivamente garantire l’autonomia reddituale e finanziaria necessaria alla sopravvivenza della società oltre i primi due esercizi di attività.

Per le S.r.l.s. in particolare, data l’esiguità delle risorse a disposizione, studiare accuratamente ed in via preventiva i risultati che si potranno realizzare una volta superata la fase di start up rappresenti, rispetto ad altre tipologie di realtà societarie caratterizzate da un capitale più sostanzioso, un passaggio obbligato. L’intervallo di tempo si ritiene debba essere di 3-5 anni, tempo sufficiente per qualunque realtà aziendale per avviare il proprio business. Per le S.r.l.s. il cui status di “società semplificata” risulta idoneo in una fase di start up, dopo la quale molto presumibilmente una crescita fisiologica richiederà una diversa forma giuridica consona all’incremento del volume d’affari.

Cosa ne pensi? Fammelo sapere lasciando un commento.

srl semplificata aprire partita iva

Standard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *